In questa sezione del museo puoi trovare le schede giocatori ed addetti ai lavori che hanno fatto grande questo sport, con particolare riferimento alla loro "milanesità".

Persone


Forastieri Romano

Romano Forastieri è nato a Milano nel 1928, dove ha iniziato la sua carriera agonistica disputando nella Canottieri Milano i campionati del 1948, 1949 e 1950. E’ poi passato nel CUS Milano dove è restato fino al 1953, avendo come compagno di squadra il pivot della Nazionale Calebotta.

Nel 1953 il selezionatore della Nazionale Vittorio Tracuzzi lo ha convocato per disputare i Campionati Europei a Mosca. Forastieri ha vestito complessivamente diciotto volte la maglia azzurra segnando 65 punti.

Dal 1954 al 1956 Romano ha giocato due campionati nell’Olimpia Borletti di Stefanini e Romanutti, allenato da Rubini, riportando una media di sei punti a partita. L’anno successivo è passato all’Ignis Varese, allenata da Garbosi, dove ha disputato quattro campionati. Tra i suoi compagni di squadra ricordiamo Nesti, Zorzi e Toth.

Dopo aver smesso di giocare a causa di un grave infortunio ad un ginocchio, Forastieri nel 1959  ha cominciato la carriera da allenatore.

 

Romano Forastieri in maglia Borletti

La formazione della Nazionale a Madrid nel 1953. Si riconoscono Pagani, Calebotta, Forastieri, C.Cerioni, Romanutti, Alesini e Rubini.

Forastieri, quarto da sinistra, con la Nazionale nella Piazza Rossa di Mosca nel 1953 composta da Alesini, Bongiovanni, Calebotta, Canna, Cerioni, Di Cera, Lomazzi, Margheritini, Porcelli, Posar, Rubini, Zorzi e Riminucci.

Romano Forastieri con la maglia n.6 a rimbalzo

Forastieri in maglia Ignis in azione di tap-in

Romano Forastieri con la divisa dell'Ignis di Varese: è il primo in piedi da destra.

Romano Forastieri con la maglia n.10 nell’Ignis Varese.