In questa sezione del museo puoi trovare le schede giocatori ed addetti ai lavori che hanno fatto grande questo sport, con particolare riferimento alla loro "milanesità".

Persone


Ceschia Michela

Michela Ceschia, nata nel 1958 a San Canzian d'Isonzo in provincia di Gorizia, inizialmente si è dedicata al pattinaggio ma è stata poi instradata verso la pallacanestro da Guerrino Viezzoli che l'ha impostata come centro, essendo Michela alta 184 cm e dal fisico possente.

Prelevata prestissimo dalla Standa inizialmente ha giocato nelle categorie giovanili, in questo periodo si è trasformata in ala alta, molto grintosa in difesa e volitiva ai rimbalzi ma carente nel tiro da fuori.

A diciotto anni ha esordito in prima squadra quando era sponsorizzata da Sorgente Alba e allenata da Giannello. Ceschia si è da subito ritagliata i suoi minutaggi. Nella squadra milanese ha disputato ininterrottamente i campionati in serie A fino al 1986, quando si è trasfetita alla Pool Comense. A Milano per ben due volte ha sfiorato lo scudetto perdendo la finale contro Vicenza.

Michela ha esordito in Nazionale nel 1979, con la maglia Azzurra ha disputato i Mondiali di Corea del 1979, tre edizioni dei Campionati Europei (1981, 1985 e 1987), giocato 111 partite e segnato 448 punti. Sposata con Pietro Colnago giornalista sportivo e voce di Sky, dopo aver smesso di giocare si è dedicata all'insegnamento del minibasket.

Michela Ceschia tra Daniela Cesati e Marina Re, a Sesto contro il Geas